OPERE PUBBLICHE – TERRITORIO

TUTELARE – VALORIZZARE – PROGRAMMARE

  • Qualificazione territoriale – Tutela ambiente – Monitoraggio livelli di inquinamento – Iniziative per la riqualificazione ambientale dell’intero territorio comunale.
  • Bonifica discarica delle macerie in zona Campodarco, sensibilizzazione sulle tematiche ambientali.
  • Convenzioni secondo le modalità previste dalla legge, attraverso lo scambio di beni e servizi e tassazioni agevolate alle attività agricole e alle imprese che hanno a disposizione mezzi meccanici che metteranno a disposizione per la manutenzione delle strade e delle aree verdi. Obiettivo: ottimizzazione e risparmio sulle attività manutentive.
  • Tutela delle acque, stabilire e concordare congruo compenso per l’uso intensivo delle sorgenti nocerine utilizzate dall’intera provincia di Perugia ed alcune aree delle Marche. Obiettivo: Aumentare il profitto per il comune di Nocera Umbra, attraverso nuovi contratti concordati con l’ente di competenza. Valutazione e realizazione di una eventuale gestione diretta delle sorgenti.
  • Tassa sui rifiuti: analisi e revisione con la VUS (nel giro di 10 anni il servizio è passato da 500.000€ a 900.000€ all’anno).
  • Realizzazione di un’isola ecologica. Obiettivo: evitare discariche abusive, ridurre il costo della tariffa dei singoli.
  • Redazione di un regolamento per assegnazione di terreni di proprietà comunale in linea con le normative vigenti. Priorità: assegnazioni a disoccupati, giovani agricoltori ed aziende agricole operanti nel comune di Nocera Umbra, con una capacità imprenditoriale volta allo sviluppo occupazionale nel rispetto della conservazione del territorio;
  • Realizzazione di piste ciclabili in collegamento con quelle del folignate e quelle lungo il fiume Caldognola;
  • Valorizzazione, mappatura, promozione dei sentieri da trekking (esempio: la via francescana) in collaborazione con associazioni locali e nazionali. Campagna Marketing. Divulgazione on line e off line
  • Creazione di percorsi dedicati a differenti discipline sportive: amatoriali e professionali, relativa predisposizione di regolamenti dedicati per la gestione diretta da parte delle singole associazioni sportive;
  • Revisione del piano regolatore, aggiornamento alle nuove esigenze agricole, commerciali, artigianali. Previsione di nuovi insediamenti industriali armonizzati con il territorio.
  • Ripristino e valorizzazione dei luoghi della memoria (piazza caprera con la sua fontana e i vicoli del centro storico con percorsi guidati ed illustrati),  il territorio con le sue frazioni. Obiettivo: Itinerario dei percorsi storici e culturali.

Obiettivo di fine mandato:

  • Analisi e revisione del piano regolatore;
  • Studio e realizzazione di un progetto di “progresso” urbanistico, assegnato attraverso un bando pubblico.
  • Pianificazione in linea con le esigenze del territorio;
  • Sviluppo e implementazione delle attività economie turistiche ed imprenditoriali di tipo artigianale;
  • Recupero del giardino delle acque, di piazza Medaglie d’oro e piazza Caprera.
  • Viabilità tracciata e valorizzata con la storia locale.
27 maggio 2016

Sharing